Cerca
  • Fabio Bonaiti

Inaugurazione della mostra «La fame fa parlare». La Grande Guerra dei Carennesi al fronte e in paese


È stata inaugurata nella mattinata di domenica 6 novembre, simbolicamente dopo la commemorazione della giornata d’Unità nazionale e delle Forze Armate, la mostra documentaria “La fame fa parlare”, ospitata nella cornice del museo Ca Martì. L’esposizione, curata dallo storico Fabio Bonaiti, in collaborazione con l’associazione Gruppo Muratori e Amici di Ca’ Martì, ripercorre la Grande Guerra dei Carennesi al fronte e in paese attraverso i documenti dell’archivio comunale.

Per il sindaco Luca Pigazzini di fondamentale importanza è “la valorizzazione storica e sociale del nostro paese”. “L’analisi delle carte conservate presso l’archivio storico del comune ha permesso di ricostruire, e narrare, il vissuto dei soldati impegnati in arme al fronte e dei loro famigliari rimasti a combattere fame e miseria in paese, due facce della stessa, tragica, medaglia, appuntata al petto dei reduci o conferita in memoria ai caduti”, ha detto Fabio Bonaiti, spigando come l’edificio, la cui parte più antica risale al 1450, che ospita il museo Ca’ Martì, sia strettamente legato al tema della Grande Guerra “poiché fra i giovani carennesi andati a fare i soldati per la guerra molti erano muratori”.

La mostra, lo scorso anno, in occasione del centenario dal Primo Conflitto Mondiale, aveva già fatto tappa al Lavello ed è ora tornata a casa, a Carenno. Pronta per essere visitata dagli abitanti del paese, in primis dagli studenti delle scuole primaria e secondaria di 1° grado.

Fonte: Lecconotizie, articolo di D.S., 6 novembre 2016.

#Carenno #Archiviocomunale #Primaguerramondiale #Storiacontemporanea

9 visualizzazioni0 commenti